Tumore al pancreas, la frutta secca riduce il rischio nelle donne

I ricercatori hanno scoperto che la frutta secca potrebbe essere un ottimo rimedio per ridurre nelle donne il rischio di contrarre il tumore al pancreas: ecco le scoperte in questo interessantissimo studio medico.

frutta secca

La frutta secca può aiutare le donne a ridurre il rischio di tumore al pancreas. E' la bella notizia che ci arriva da uno studio condotto dai ricercatori della Brigham and Women's Hospital and Harvard Medical School pubblicato sul British Journal of Cancer. I ricercatori hanno trovato un'associazione tra il consumo di frutta secca come noci e mandorle, alleate del nostro benessere, e la diminuzione del rischio di contrarre questo cancro.

Mangiare una porzione di frutta secca almeno due volte a settimana, con una dose all'incirca di 30 grammi, può ridurre la possibilità di ammalarsi di tumore al pancreas. La riduzione del rischio è risultata indipendente da altri fattori di rischio, come l'età, l'altezza, l'obesità, l'attività fisica, il fumo, il diabete, l'alimentazione.

Lo studio, sovvenzionato dall'International Tree Nut Council Nutrition Research & Education Foundation, che non ha però partecipato in alcun modo alla realizzazione dello stesso, è stato condotto su un campione di 75,680 donne. Tra la frutta secca analizzata le noci, le nocciole, gli anacardi, le mandorle e i pistacchi, noti per le loro proprietà anticancro.

Non solo i consumatori di frutta secca hanno dimostrato di aver ridotto le probabilità di contrarre il cancro al pancreas, ma hanno anche dimostrato che questi alimenti possono aiutare a perdere peso rimanendo più in forma rispetto a coloro che invece non li assumono. Inoltre il consumo di noci sarebbe da collegare anche ad un rischio più ridotto di contrarre malattie cardiache, sindrome metabolica e diabete di tipo 2. E sono in corso studi per dimostrare che il consumo di noci può aiutare gli uomini a produrre una qualità migliore di sperma.

Via | huffingtonpost

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail