La sarcoidosi: i sintomi, la diagnosi, le cause e i trattamenti

Sarcoidosi: di cosa si tratta esattamente, e quali sono i sintomi di questa patologia? Ecco alcune informazioni utili sulla malattia.

Sarcoidosi sintomi

La sarcoidosi è una malattia infiammatoria cronica che può colpire diversi organi, e la cui causa non è stata ancora del tutto identificata. Si tratta di una malattia relativamente comune, che colpisce in maggioranza le persone che sono state esposte a berillio, alluminio e zirconio, le donne al di sopra dei 50 anni di età e i figli dei genitori che hanno sofferto della stessa patologia.

Caratteristica principale della sarcoidosi è la formazione di granulomi, ovvero delle masse nodulose che possono presentarsi in diverse sedi anatomiche. Oltre alla formazione di tali granulomi, i sintomi della sarcoidosi comprendono anche una spiacevole sensazione di affaticamento, dolori articolari, febbricola persistente, malessere, inappetenza, perdita di peso, zone arrossate e rilevate sulla pelle.

La diagnosi di sarcoidosi effettuata dal medico comprenderà una visita mediante la quale sarà possibile identificare i primi segni della malattia. Inoltre, si procederà con degli esami radiologici, emogasanalisi, esame della funzionalità respiratoria, broncoscopia ed altri esami specifici.

Per quanto concerne il trattamento della sarcoidosi, esso si baserà sulla somministrazione di corticosteroidi, impiegati con lo scopo di attenuare la risposta infiammatoria. L’assunzione di tali farmaci sarà protratta per alcuni mesi. Se la risposta del paziente alla malattia è positiva, sarà sufficiente che si sottoponga a dei periodici controlli. Il paziente affetto da sarcoidosi che fuma dovrà naturalmente smettere immediatamente di fumare, seguire un’alimentazione più sana ed equilibrata, eliminare gli alcolici, e farsi seguire da centri specializzati.

via | MyPersonalTrainer, Sarcoidosi.org
Foto | da Pinterest di Marcae Riggs

  • shares
  • Mail