Gli assorbenti interni si possono usare da vergine?

Assorbenti interni e verginità: facciamo un po’ di chiarezza.

Verginità tamponi

Torniamo a parlare di assorbenti interni, e torniamo a sfatare alcuni “miti” fin troppo diffusi soprattutto fra le adolescenti che si ritrovano per la prima volta ad utilizzare questo particolare assorbente. Una delle domande che più di frequente si pongono le giovani ragazze è se sia possibile usare gli assorbenti interni anche se si è vergini. Ebbene, la risposta è assolutamente si. I tamponi potrebbero infatti essere utilizzati anche quando giunge la prima mestruazione, senza particolari controindicazioni, e niente paura … perché non rischierete affatto di perdere la verginità.

Ciò avviene perché, anche se ancora integro, l'imene possiede un'apertura che consente il passaggio del flusso mestruale, e il vostro tampone andrà a posizionarsi esattamente in corrispondenza di questa apertura.

Tra l’altro, anche l’assorbente interno più grande sarà comunque troppo piccolo e morbido per creare eventuali problemi. Per una maggiore sicurezza, potreste comunque optare per i modelli di assorbenti più piccoli e sottili. Ne esistono infatti di diversi formati, da scegliere in base all’intensità del flusso ed alle caratteristiche anatomiche della persona.

Insomma, se siete alla prime armi, se non avete ancora avuto dei rapporti sessuali e la paura di perdere la verginità per colpa di un tampone vi blocca, non abbiate timore. Detto questo, informatevi comunque molto bene su come l’assorbente andrà applicato (cliccando qui troverete diversi consigli utili). Ricordate di non utilizzare il tampone se non prima avete effettivamente il ciclo mestruale, cambiatelo dopo massimo 6 ore dall’applicazione e lavate per bene le mani prima e dopo averlo inserito.

Foto | da Pinterest di Tightenz Intimate Tightening

  • shares
  • Mail