Medicina ayurvedica, si inizia dal sorriso

Gli indiani hanno solitamente, denti bianchi e splendenti, non solo per il minor consumo di zuccheri ma anche per la cura che tradizionalmente viene dedicata all'igiene orale. Infatti oltre a lavarsi i denti, secondo la tradizione ayurvedica va pulita anche la lingua con un apposito strumento.

La vera arma vincente per i denti, secondo la tradizione ayurvedica è il dentifricio chiamato Vicco, che nasce dalla combinazione di erbe, cortecce e radici lavorate secondo la tradizione indiana.

Data la concentrazione dei principi attivi del dentifricio Vicco in pasta e in polvere, basta applicare una piccola dose su uno spazzolino inumidito o direttamente con il polpastrello dell'indice sui denti e gengive con brevi movimenti rotatori verticali. Ecco la sua particolarissima composizione tutta a base di erbe e rimedi ayurvedici:

Radice di liquirizia (antisettico e analgesico), ribes (antisettico), giuggiola (antisettico), noce persiana (antisettico e detergente), barleria prinoitis corteccia (disturbi delle gengive e carie), quercia asiatica frutto (emostatico), frassino spinoso, mandorla indiana (disinfettante), sarsaparilla radice (emolliente), acacia arabica corteccia (stabilità dei denti), brasiletto verzino pianta (emostatico), nespola indiana (disturbi gengive), cannella (rinfrescante), gomma arabica corteccia (astringente), robbia bengalese (cicatrizzante), piretro radice (carie), timolo (disinfettante), rose apple, triphala (frutti di mirabolano chebulo, belerico, emblico), gramigna di maggio (disturbi dei denti).

Insomma un vero e proprio concentrato di rimedi naturali, molto efficaci ed attivi. Non c'è bisogno di andare sino in India per comprarlo, lo trovate in tante erboristerie, on line e anche in molte farmacie specializzate.

  • shares
  • Mail