Dai batteri ai tumori: scoperte nuove proprietà dell'acacia

Scritto da: -

estratto di acacia ha proprietà antitumorali

Le proprietà antisettiche ed astringenti dell’Acacia salicina sono note da tempo, ma solo oggi è stato scoperto che un estratto delle foglie di questa pianta ha anche proprietà antiossidanti e potrebbe proteggere dai tumori risparmiando al Dna danni e mutazioni. Il merito della scoperta va ai ricercatori dell’Università di Monastir (Tunisia), che in uno studio pubblicato su BMC Complementary and Alternative Medicine hanno testato le proprietà di tre diverse formulazioni dell’estratto.

I risultati ottenuti sono stati sorprendenti. Gli estratti hanno, infatti, confermato le proprietà antimicrobiche dell’acacia, dimostrando di essere tossici per ben cinque batteri diversi (Stafilococco aureus, Escherichia faecalis, Escherichia coli, Salmonella enteritidis e Salmonella typhimurium), ma hanno anche mostrato nuove proprietà. In particolare, gli estratti riducono le mutazioni causate dal trattamento con agenti chimici e proteggono dall’ossidazione e dall’azione dei radicali liberi.

Gli autori hanno spiegato che questo studio

indica che gli estratti di foglie di Acacia salicina sono una fonte significativa di composti con attività antimutagene e antiossidanti, e questo può essere utile per lo sviluppo di sostanze potenzialmente chemiopreventive. Inoltre, gli estratti delle foglie mostrano significative potenziali attività e proprietà anti-radicaliche, antimicrobiche e anti-mutageniche.

La speranza dei ricercatori è che la scoperta possa spianare la strada all’uso di questa pianta medicinale nella cura dei tumori.

Via | BioMed Central
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
3.98 su 5.00 basato su 44 voti.