Curare la sindrome premestruale con gli oligoelementi

La sindrome premestruale è un disturbo che colpisce praticamente tutte le donne in età fertile e che si manifesta con sintomi ben precisi, che possono però essere alleviati tramite l'utilizzo, ad esempio, di oligoelementi.

oligoelementi sindrome premestruale

La sindrome premestruale è un insieme di sintomi che colpisce 8 donne su 10 in età fertile: i disturbi possono comparire fino ad una settimana prima dall'avvento del ciclo e spariscono solitamente quando le mestruazioni compaiono. I sintomi della sindrome premestruale possono essere molti e fastidiosi, ma esistono dei rimedi che possono attenuarli un po'.

La sindrome premestruale si manifesta con sintomi spesso dovuti alla rivoluzione ormonale che il corpo femminile affronta in questo periodo, quali irritabilità, sbalzi d'umore, nervosismo, ansia, stress, eccessiva stanchezza, fatica a concentrarsi, pessimo umore, ma anche dolore al seno, aumento di peso, ritenzione idrica, pancia gonfia, fame continua, acne.

Tantissimi i rimedi naturali contro la sindrome premestruale, a partire dall'alimentazione: mangiare tantissima soia e fitoestogeni può aiutare, così come la limitazione di dolci, di amici, l'utilizzo di cereali integrali, l'assunzione di verdura ad ogni pasto, la combinazione di amidi e proteine in ogni pasto, mangiare frutta come spuntino e non a fine pasto.

Inoltre, possiamo usare dei rimedi naturali come l'agnocasto, l'olio di borragine, di enotera o il lampone per alleviare i disturbi della sindrome premestruale, così come l'oligoelemento zinco-rame, il magnesio, ma anche le vitamine del gruppo B. Si tratta di elementi utili che possiamo apportare sotto forma di integratori, per cercare di limare un po' i sintomi della sindrome premestruale.

Foto | da Flickr di tinfoilraccoon

Via | LucaAvoledo

  • shares
  • Mail