Uomini, per migliorare la fertilità bisogna mangiare carote

Ricche di carotenoidi, aumentano la motilità dello sperma. Ecco i cibi amici della fertilità maschile

carote fertilità uomini

Più patate dolci, più melone e, soprattutto, più carote: è questa la ricetta per migliorare la fertilità degli uomini. A svelarla è uno studio pubblicato dai ricercatori dell'Università di Harvard (Boston, Stati Uniti) sulla rivista Fertility and Sterility, secondo cui il segreto per una migliore motilità dello sperma è nascosto nei vegetali gialli e arancioni, fra cui le carote sono le più efficaci.

Gli autori dello studio hanno chiesto a quasi 200 giovani uomini di arricchire la propria alimentazione di diversi tipi di frutta e verdura per poi verificate l'effetto ottenibile in termini di qualità dello sperma. Ne è emerso che le carote, ricche di carotenoidi (le stesse molecole che fanno bene alla vista) aiutano a migliorare le capacità di movimento dello sperma.

Nel caso delle patate dolci e del melone è stato possibile rilevare miglioramenti in termini di quantità e di qualità dello sperma. Anche i pomodori, ricchi di licopene, si sono mostrati efficaci nel migliorare la qualità dello sperma, che grazie a questi frutti ha a che fare con una minore quantità di anomalie morfologiche. Le carote, invece, permettono di migliorare del 6,5-8% la motilità dello sperma, potenziando la sua capacità di raggiungere l'ovulo da fecondare.

Secondo i ricercatori questo beneficio deriva dalle proprietà antiossidanti dei carotenoidi o, meglio, delle sostanze - in particolare la vitamina A - che l'organismo produce proprio a partire dai carotenoidi. Grazie a queste molecole le cellule hanno un'arma in più per combattere i radicali liberi, dannosi sia per il Dna, sia per altre importanti molecole e strutture cellulari.

I nostri dati

commentano gli autori

suggeriscono che i carotenoidi di origine alimentare possono esercitare un impatto positivo sulla qualità del seme.

Sommando questi risultati a quelli di studi precedenti sembra proprio che l'alimentazione possa essere di grande aiuto per promuovere la fertilità maschile. Largo, quindi, a carote, pomodori, ma anche agli omega 3 presenti nel pesce grasso e nelle noci. Attenzione, invece, ai grassi saturi: riducono sia la quantità degli spermatozoi, sia la loro qualità.

Via | Daily Mail
Foto | da Flickr di man_with_beard

  • shares
  • Mail