Cos'è il disturbo post-traumatico da stress, i sintomi, la diagnosi e la terapia

Scritto da: -

Quando e come si manifesta il disturbo post-traumatico da stress? E soprattutto ... come si guarisce?

disturbo post-traumatico da stress

Tutti voi avrete sicuramente sentito parlare di disturbo post-traumatico da stress almeno una volta nella vita. Il Disturbo post traumatico da stress, o PTSD (dall’inglese post-traumatic stress disorder) è un particolare disturbo che si manifesta in seguito ad un evento percepito dal paziente come eccessivamente stressante, traumatico o spaventoso, un evento che non deve avere necessariamente riguardato il paziente in prima persona, ma che può anche essere avvenuto di fronte ai suoi occhi.

Tale disturbo non si manifesta solamente a seguito di quelle che normalmente vengono definite “tragedie” (guerra, terremoto, …), ma anche a seguito di eventi che il singolo paziente può aver percepito come traumatici e spaventosi.

Detto questo, i sintomi che accompagnano il disturbo post-traumatico da stress possono manifestarsi anche alcune settimane dopo l’evento scatenante. Fra questi ricorrono generalmente insistenti flashback, la tendenza ad evitare qualunque cosa possa far ricordare l’evento traumatico, frequenti incubi che richiamano proprio l’evento in questione, insonnia, irritabilità, ansia, senso di colpa, senso di impotenza, paura e così via.

Generalmente il paziente tende a cercare sollievo nell’alcool, nelle droghe oppure nei farmaci, peggiorando però in tal modo la situazione. La cura per il disturbo post-traumatico da stress consiste invece in sedute di psicoterapia (già dopo le prime settimane il soggetto potrà riscontrare dei miglioramenti nelle proprie condizioni) e – se strettamente necessario – nell’impiego di farmaci antidepressivi, gli stessi impiegati per il trattamento di altri disturbi psicologici e dell’umore.

via | Nienteansia, Harmoniamentis

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.