Olio di palma nocivo per la salute: si nasconde in un prodotto su dieci

semi per olio di palma

Se ci venisse posta la domanda: avete mai comprato o conoscete il prezzo dell'olio di palma la risposta certa di ognuno di noi sarebbe: no, assolutamente! Quasi tutti siamo a conoscenza della non perfetta salubrità di quest'olio vegetale e del fatto che l'olio di palma fa male a noi e al nostro ambiente e quindi preferiamo evitarlo a tutti i costi, ma non sempre ci riusciamo. Vediamo il perchè.

Un recente studio britannico ha dimostrato che nella maggior parte dei prodotti alimentari consumati quotidianamente dalla maggior parte di noi è contenuto olio di palma bifrazionato, ovvero un derivato dell'olio di palma dal bassissimo costo. E' presente in biscotti, alimenti prefritti, cereali, gelati, ecc.

Tra le altre cose l'olio di palma rientra tra i cosiddetti oli vegetali non idrogenati, indicazione ingannevole che vuol farci credere di stare per acquistare un prodotto vegetale e quindi sicuro, quando invece è esattamente il contrario. L'olio di palma non idrogenato porta alla formazione di molti acidi grassi saturi (circa il 50% e circa 3 volte tanto rispetto all'olio d'oliva) che producono depositi di grasso nelle arterie, responsabili poi di malattie cardiache importanti. Dulcis in fundo, l'olio di palma fa male al nostro ambiente perchè le coltivazioni della pianta non rispettano più ormai le norme ambientali e le popolazioni del luogo, a causa delle forti richieste di mercato. Quindi, occhio sempre alla lettura delle etichette, anche dei prodotti più impensabili!

Via | Zegreenweb
Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: