Paura degli aghi, in arrivo un ago indolore con anestetico integrato

ago indolore blackwell

Per chi ha paura degli aghi, timore comune che può sconfinare in una vera e propria fobia, la belenofobia, l'ago indolore di cui vi parliamo oggi rappresenta sicuramente una valida soluzione. Sottoporsi alle analisi e vaccinarsi è infatti inevitabile e necessario, ma il dolore legato alle iniezioni può causare veri e propri traumi, tanto da portare ad evitare esami e procedure essenziali. Le fobie, inoltre, ci portano a vedere gli oggetti delle nostre paure più grandi, avviene con i ragni ed anche con gli aghi.

Con i pazienti più tranquilli e meno ansiosi, anche il lavoro di medici e dentisti sarebbe più semplice. L'uomo che ha ideato l'ago indolore, non è certo il primo ad ogni modo, l'inglese Oliver Blackwell, si candida dunque a diventare uno degli inventori più amati, dopo il padre della Nutella. L'ago indolore è uguale in tutto e per tutto a quelli tradizionali, ad esclusione di un piccolo quanto fondamentale dettaglio: è dotato di un secondo ago minuscolo che inietta una dose minima di anestetico, tanto quanto basta a non farci avvertire il dolore dell'iniezione.

Le iniezioni dunque saranno due: la prima, paragonabile ad una mosca che si posa sulla mano, e la seconda assolutamente indolore. L'anestetico, ovviamente, già oggi si può iniettare prima di un'iniezione ma occorre utilizzare due siringhe differenti, procedura che richiede tempo ed innervosisce ulteriormente i pazienti.

L'ago indolore si rivelerebbe particolarmente utile per i bambini che hanno paura degli aghi, ma anche per molti adulti. Come spiega Alan McGlennan, anestesista al Royal Free Hospital di Londra, molti pazienti infatti hanno una fobia così forte degli aghi che la pressione sanguigna sale alle stelle prima di un'iniezione.

Via | BBC

  • shares
  • +1
  • Mail