Cos'è la bile e qual è la funzione della colecisti

La colecisti è un altro nome che viene dato alla cistifellea e alla vescica biliare: scopriamo insieme a cosa serve e qual è il suo legame con la bile.

Bile e colecisti

La colecisti o cistifellea o vescica biliare è un organo molto piccolo piniforme, che ha la funzione di raccogliere e concentrare la bile. La bile altro non è che un liquidro dal colore giallo-verde, che viene prodotto a sua volta dagli epatociti. La bile continua da qui il suo viaggio per arrivare nel duodeno, durante la digestione.

La colecisti è un organo addetto alla digestione, che immagazzina la bile prodotta dal fegato. E' lunga dai 7 ai 10 centimetri, con una capacità di 50 millilitri. La cistifellea per forma si distingue in tre parti: un fondo, spesso in rapporto con il colon trasverso o la parete addominale anteriore, un corpo, collocato sulla fossa cistica, e un collo, la porzione più vicina all'ilo, connessa al fegato con il mesentere, dal quale passa l'arteria cistica.

I calcoli biliari o calcolosi biliari sono una delle patologie più comuni a carico della colecisti e, in generale, di tutte le vie biliari: si tratta di calcoli costituiti da colesterolo che colpiscono la cistifellea o di calcoli pigmentati formati invece da bilirubina e da calcio, anche se i più frequenti sono quelli misti, che annoverano entrambi.

Tra le patologie a carico della colecisti non mancano anche i tumori, come il tumore della cistifellea e delle vie biliari. Spesso per curare questo organo si ricorre all'intervento chirurgico, la via migliore per superare tumori e calcoli.

Foto | da Flickr di euthman

Via | Albanesi

  • shares
  • Mail