Frutta contro la cellulite: le proprietà di cocco e ananas

Due frutti esotici che aiutano a combattere la cellulite: scopriamone le proprietà.

L'estate è finita da un bel po' di tempo e il freddo è alle porte, ma per fortuna il mercato e l'importazione di frutta esotica possono aiutare il bisogno di detox nella lotta contro il principale inestetismo che affligge le gambe femminili: se pensiamo alla frutta contro la cellulite possiamo avvalerci infatti di due preziosissimi alleati, il cocco e l'ananas.

Tra le caratteristiche generali di questi due frutti si può infatti notare l'altissima percentuale di acqua di cui sono composti, che ne fa due idratanti portentosi.

L'ananas, poi, ha numerosissime proprietà: è ricco di vitamina C, betacarotene e manganese, che aiutano l'elasticità della pelle e il rafforzamento dei capillari; contiene potassio, che ha una forte azione drenante; inoltre è ricchissimo di bromelina, un enzima molto importante che permette di sgonfiare i tessuti e migliorare la circolazione locale, con effetti notevoli nella lotta alla cellulite.

L'ananas è principalmente indicato come coadiuvante per combattere cellulite più nuova e recente, mentre invece è bene affidarsi al cocco se si deve affrontare una cellulite più "antica" come formazione, quindi più difficile da debellare.

Il modo migliore è consumare l'acqua di cocco, che si trova in vendita anche da agricoltura biologica, in modo da aiutare ad espellere le tossine e mantenere la pelle idratata dall'interno. Va consumata a digiuno, preferibilmente di mattina, in modo da poter assorbire al meglio le fonti di potassio e magnesio che apporta.

Oltre a consumarli come antipasto e spuntino (facendo attenzione che siano di ottima qualità), è possibile anche applicare cataplasmi di ananas sulla pelle in modo topico o consumare integratori al gambo di ananas che possono essere reperiti in qualunque erboristeria ben fornita. Per il cocco, si può reperire nelle bioprofumerie l'olio di cocco: si ottiene dalla pressatura della polpa ed è un olio solido, ma si scioglie a contatto con il calore della pelle ed è un ottimo elasticizzante, in grado di combattere anche le strie e le smagliature.

Via | Riza

  • shares
  • Mail