Alimentazione, i cibi che possono causare il mal di testa

La lista degli alimenti cui fare attenzione se si soffre spesso di mal di testa dopo aver mangiato.

Può capitare a volte che si senta la testa pesante dopo aver mangiato determinati cibi, così come possano scatenarsi violenti mal di testa dopo i pasti: è probabile che quindi ci sia una certa predisposizione e mal tollerabilità verso alcuni alimenti, in grado di causare il mal di testa dopo essere stati ingeriti. Questa particolare forma di nevralgia si chiama mal di testa da cibo.

E' stato dimostrato infatti che alcune categorie di cibi possono aumentare l'incidenza del mal di testa, di cefalee e nevralgie nei soggetti predisposti, perché alcune sostanze chimiche presenti negli alimenti vanno a interferire nella digestione corretta e nella tolleranza del cibo stesso all'interno del corpo umano.

A detta degli esperti alcune categorie di cibi, che vi elenchiamo poco sotto, sono caratterizzati dalla presenza di sostanze particolari quali tirammina, l'istamina e la feniletilamina, che hanno effetto sui vasi sanguigni e potrebbero essere difficilmente metabolizzate dal corpo umano, scatenando reazioni da intolleranza alimentare.

Nella lista dei cibi che possono causare mal di testa ricordiamo alcune macrocategorie, che possono anche essere iscritte nei cibi che danno più intolleranze alimentari da accumulo:


  • Formaggi: freschi, stagionati o fermentati

  • Latte

  • Cioccolato e cacao

  • Frutta a guscio (come la frutta secca)

  • Agrumi

  • Pomodori e pomodori secchi

  • Crauti (cavolo fermentato)

  • Lamponi e frutti rossi

  • Banane

  • Avocado

  • Fichi

  • Prugne

  • Carni stagionate o in scatola

  • Carni e pesci conservati o trattati (salsicce, salumi, pesce secco salato)

  • Glutammato monosodico (esaltatore di sapidità molto utilizzato nella cucina cinese)

  • Aspartame

  • Nitriti (conservanti utilizzati soprattutto nei salumi e nelle carni in scatola)

  • Solfiti (additivi presenti nei vini)

  • Cibi grassi e fritture

  • Gelato

  • Yogurt e panna acida

  • Aringhe

  • Frutti di mare

  • Caffè e bevande energizzanti contenenti caffeina

  • Vino rosso

  • Birra


Naturalmente non vi stiamo suggerendo di eliminare completamente questi cibi per scongiurare la comparsa del mal di testa, ma solo di prestare attenzione in caso riconosciate particolari alimenti che consumate più che abitualmente, integrando altri cibi che invece possono aiutare a prevenire il mal di testa.

Inoltre verificate tramite adeguato test citotossico di non avere sviluppato intolleranze o allergie, che siano alimentari o a metalli quali il nichel, che tra i molti sintomi possono presentarsi anche con frequenti cefalee.

Via | Albanesi, Mypersonaltrainer

Foto | Flickr

 

  • shares
  • Mail