Cos'è l'aterosclerosi cerebrale e quali sono i rischi per la salute

Aterosclerosi cerebrale: di cosa si tratta e quali sono i rischi per la salute?

Aterosclerosi cerebrale cause

L’Aterosclerosi è una malattia molto pericolosa che si presenta quando le grandi vene del corpo si presentano ostruite a causa della presenza di depositi, che ne provocano un graduale restringimento. Tali depositi possono addirittura finire per occludere completamente il vaso, con conseguenze comprensibilmente molto gravi per la salute del paziente. Ma quali saranno le cause di questo tipo di patologia? Oltre ad una probabile predisposizione, il rischio di aterosclerosi aumenta in maniera considerevole a causa di fattori come l’obesità, il fumo, uno stile di vita eccessivamente sedentario, un’alimentazione eccessivamente ricca di grassi, ipertensione, ipercolesterolemia e ipertrigliceridemia.

Quando l’aterosclerosi colpisce il cervello, i sintomi che possono essere riscontrati sono quelli che normalmente accompagnano gli attacchi ischemici cerebrali transitori oppure gli ictus.

Fra i sintomi lamentati dai pazienti affetti da aterosclerosi cerebrale vi sono una sensazione di vertigine, debolezza, disturbi alla vista, intorpidimento, confusione, difficoltà di coordinamento tra le braccia e le mani e diversi altri segnali. Il soggetto affetto da aterosclerosi cerebrale dovrà naturalmente sottoporsi a delle visite periodiche dal proprio medico specialista.

Per quanto concerne il trattamento di questa patologia, esso si basa sostanzialmente sull'assunzione di farmaci antiaggreganti e di farmaci anticoagulanti, volti a migliorare la circolazione del sangue. Il paziente dovrà inoltre seguire un’alimentazione più sana ed evitare assolutamente alcool, fumo e cibi particolarmente grassi.

via | Salute.Doctissimo, Elobot,
Foto | da Pinterest di Health magazine

  • shares
  • Mail