Curare corpo e mente con il Rolfing: principi e benefici per la salute

E' una disciplina olistica basata sul legame tra forza di gravità e funzionamento armonico del corpo. Ecco i benefici del Rolfing e a chi è più adatto

rolfing

Aumentare il benessere, rendere i movimenti più fluidi ed efficienti, migliorare la coscienza del proprio corpo e aiutare il suo equilibrio: sono questi gli obiettivi del Rolfing, metodo di lavoro corporeo messo a punto da Ida Paulina Rolf, che nei primi decenni del secolo scorso riuscì ad integrare approcci diversi fra loro – dall'osteopatia alle medicine per la mente – in un metodo che chiamò Integrazione Strutturale, in seguito ribattezzato proprio Rolfing.

Il metodo ha raggiunto una diffusione talmente ampia anche in Italia da portare al primo Congresso internazionale incentrato sulle sue potenzialità e su quello di tecniche olistiche come il Tai Chi nell'integrare la medicina convenzionale e le discipline del movimento per migliorare i servizi sanitari offerti al cittadino. Il congresso, organizzato dall'Associazione Italiana Rolfing in collaborazione con la rivista Elisir di Salute, è in corso proprio oggi a Bologna e vuole rappresentare un'occasione di dialogo fra scienza ufficiale e discipline olistiche.

I principi alla base del Rolfing

Il Rolfing si basa sull'esistenza di una correlazione tra la forza di gravità e il funzionamento armonico del corpo umano. La plasticità dei tessuti connettivi permette al corpo di cambiare forma e il Rolfer (l'operatore specializzato che pratica il Rolfing) agisce con le proprie mani per liberare il corpo dalle costrizioni, riallineare la postura con la forza di gravità e renderla più armonica ed equilibrata.

Secondo Ida Rolf

Quando una parte del corpo è in difficoltà, l'intero corpo perde equilibrio. Quando il corpo riesce a lavorare in modo appropriato, la forza di gravità può fluire attraverso di esso. Quindi spontaneamente il corpo guarisce se stesso.

Quello su cui agisce il Rolfer non è quindi un semplice sintomo, ma l'intero corpo, che ha risposto alle sollecitazioni negative rispondendo in modo adeguato manifestando i sintomi, come il mal di schiena, che compromettono il benessere dell'individuo.

A chi è adatto e cosa cura

Il metodo messo a punto da Ida Rolf è adatto a tutte le età. Nei bambini e durante l'adolescenza aiuta il processo di crescita. In età adulta aiuta a ridurre lo stress, migliora la postura e ottimizza le prestazioni atletiche o artistiche, è un alleato del benessere della donna dopo la gravidanza e aiuta a curare dolori articolari, artrosi e mal di schiena. Nella terza età aiuta, invece, a mantenere i tessuti elastici, migliorando sensibilmente i movimenti.

Non si tratta, quindi, solo di una terapia, ma anche di un approccio preventivo che permette di mantenere e migliorare il proprio benessere. I benefici sono evidenti anche a livello emotivo, proprio perché il Rolfing è un metodo olistico che considera l'individuo come un unicuum di corpo e mente.

In cosa consiste il Rolfing?

Dal punto di vista pratico, il Rolfing consiste in sedute di circa un'ora personalizzate in base alle esigenze del singolo individuo.

Dopo un colloquio preliminare il Rolfer esamina il corpo del paziente in posizione eretta e facendogli eseguire dei movimenti. In base alle informazioni raccolte in questo modo l'operatore esegue sul paziente sdraiato manipolazioni sensibili, ma allo stesso tempo decise, per sciogliere le tensioni.

Al termine della seduta una nuova analisi della postura in stazione eretta permette di valutare direttamente eventuali cambiamenti associati alla terapia.

Il ciclo previsto è composto da 10 sedute individuali, cui deve seguire un periodo di assestamento dopo il quale è possibile sottoporsi ad altri cicli brevi.

A questa terapia può essere abbinato il Rolf Movement, un metodo che aiuta a sviluppare la percezione di sé e ad interagire con l'ambiente attraverso movimento, contatto e ascolto di sé. Praticato singolarmente o attraverso incontri di gruppo, mira a comprendere eventuali inibizioni o abitudini che rendono difficili i movimenti e a sciogliere irrigidimenti e contratture. In questo modo gesti quotidiani come alzarsi, sedersi, camminare, guidare e mantenere una postura corretta diventano più armonici e meno faticosi.

I risultati promessi sono una maggiore dinamicità, elasticità, leggerezza e una conoscenza di sé più profonda.

Via | Associazione Italiana Rolfing
Foto | da Flickr di Dreaming in the deep south

  • shares
  • Mail