Cos'è la candida intestinale, i sintomi e le cure

La candida intestinale si può riconoscere da alcuni sintomi e disturbi che però possono essere facilmente confusi con altre patologie e altri disturbi. Ecco come fare per diagnosticare al meglio questa particolare patologia.

candida intestinale

La candida intestinale è una particolare patologia, i cui sintomi possono essere facilmente confusi con altri tipici disturbi di questa zona del nostro organismo, come ad esempio i sintomi della sindrome del colon irritabile. Se la candida vaginale è ben più nota e famosa e colpisce molte persone in tutto il mondo, meno conosciuta è invece la versione intestinale.

La candida è un micete che vive normalmente nel nostro intestino, ma a causa di un'alterazione può modificare la situazione, rendendo la situazione è un po' più delicata e causando disturbi di varia natura. Tra i sintomi più comuni abbiamo ad esempio gonfiore di pancia, colite, problemi a digerire e ad assumere particolari tipi di cibo, diarrea, dolori addominali, ulcere, stanchezza, fame cronica, nervosismo.

Altri sintomi particolari possono essere crampi addominali, ma anche problemi legati alla pelle e persino allergie al cibo. Come potete notare si tratta di sintomi che possono essere ricondotti a tantissime altre patologie a carico dell'intestino o dello stomaco, come ad esempio la sindrome del colon irritabile. L'unico modo per scoprire se si è affetti da candida intestinale è fare degli esami più approfonditi.

Una volta scoperta la causa di questi sintomi e stabilito che si tratta di candida intestinale, per poter guarire è bene assumere dei farmaci antimicotici e seguire una dieta che tolta il più possibile zuccheri, carboidrati e grassi dalla nostra alimentazione. Utili i probiotici.

Via | Candidasintomi

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail