Soluzioni fai-da-te e consigli semplici contro i geloni

mani fredde
I geloni sono i migliori nemici dell'inverno per chi ne soffre ed è predisposto ad avere questo tipo di fastidio; sono, infatti, dovuti ad un disturbo della microcircolazione e si manifestano come delle macchie e delle tumefazioni di colore rosso-violaceo, che colpiscono soprattutto gli arti, inferiori e superiori, ovvero mani e piedi, anche se non è escluso che possano colpire altre zone del corpo, come le orecchie, ad esempio.

Non esiste un vero e proprio rimedio per evitarne la comparsa, se non quello di evitare sbalzi troppo eccessivi di temperatura e di tenere sempre attiva la circolazione, agendo anche dall'interno. Esistino, però, degli accorgimenti che possono accellerarne la guarigione. Uno su tutti riguarda l'alimentazione: bisogna consumare maggiormente la solita frutta e verdura, ed in particolare le arance, ma anche latticini, yogurt e tutti gli alimenti ricchi in calcio.

Poi possiamo aiutarci coi classici rimedi della nonna: prendiamo due bacinelle d'acqua (una tiepida e l'altra fredda) e immergiamo la zona interessata, alternando, 5 minuti in una e 5 nell'altra, per 4 volte in tutto. Altri rimedi utili riguardano l'applicazione di una sorta di "composta" di cipolla, sulla zona dolorante o di una miscela di olio d'oliva, di calendula e olio essenziale di bergamotto.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail