L'acido folico fa ingrassare? Tutti i possibili effetti collaterali

L’acido folico fa ingrassare? E quali sono i i suoi effetti collaterali?

acido folico fa ingrassare

L’acido folico fa ingrassare? Questa è una domanda che si pongono non poche persone, ed oggi cercheremo di darvi una risposta esauriente. In primo luogo, dovete sapere che l’acido folico è in realtà una vitamina che si trova in moltissimi alimenti, dal lievito di birra ad alcune verdure (come ad esempio gli spinaci), dai cereali a broccoli, dalla lattuga al fegato e così via.

Spesso però, quando si riscontra una carenza di acido folico (noto anche con il nome di vitamina B9), questa vitamina deve essere integrata mediante una "supplementazione" aggiuntiva. I sintomi che accompagnano la carenza dell’acido folico sono generalmente una sensazione di spossatezza e stanchezza, sonno disturbato, inappetenza, anemia, disturbi della memoria, capogiri. In tal caso, le dosi consigliate di acido folico sono di 200-300 mcg (microgrammi o µg) per i soggetti adulti, di 400 mcg durante il periodo della gravidanza, ed infine di 350 mcg durante il periodo dell'allattamento.

Se assunto quando è necessario e secondo le dosi consigliate, l’acido folico non dovrebbe provocare alcun effetto collaterale, compreso quello dell'aumento di peso.

Detto questo, nonostante, come dicevamo, si tratti di una sostanza perlopiù priva di effetti collaterali, bisogna comunque ricordare che non si devono superare le dosi consigliate dal proprio medico curante, poiché un eccesso di acido folico potrebbe provocare dei sintomi anche piuttosto spiacevoli, come crampi, diarrea, alterazioni dell’umore, prurito, problemi alla pelle, nausea, stomatite, alopecia e così via. Rivolgetevi dunque sempre al vostro medico curante, al fine di incorrere in spiacevoli ed evitabili effetti collaterali.

via | MyPersonalTrainer
Foto | da Pinterest di foodlve

  • shares
  • Mail