Contacalorie in palestra: non sono affidabili

E' un'abitudine per tutti quelli che fanno palestra: si corre su tapis roulant o si pedala sulla cyclette e, sullo schermo, appaiono le calorie che stiamo bruciando. Ma il metodo usato dal sistema elettronico per calcolarlo è affidabile?

Dagli Usa arriva un secco "no", basato sui fondamenti del calcolo delle calorie ben conosciuti da ogni dietologo che si rispetti.

Ad esempio, come nota la dietologa americana Mitchell Roslin, non si può fare un calcolo delle calorie bruciate con un dato movimento se non si conoscono parametri come la massa grassa dell'individuo.

Foto|Flickr

"A pari peso (parametro richiesto dai macchinari, ndr) un individuo con piu' massa grassa brucera' meno calorie di uno con piu' massa magra", nota la dietologa, che ha stimato l'errore dei macchinari conta calorie in un 10-30% in più rispetto alle calorie che effettivamente bruciamo. Ma esiste un altro parametro per effettuare con certezza questo calcolo?

Secondo Roslin, è meglio affidarsi al

"ritmo cardiaco che si riesce a raggiungere facendo sport: deve essere tale da permetterci ancora di svolgere una conversazione, ma con qualche difficolta'. Questo ritmo va mantenuto per 30-40 minuti"

e soprattutto variare spesso gli esercizi e la macchina con cui si effettuano.

  • shares
  • Mail