Prevenire l'osteoporosi è possibile

Prevenire l'osteoporosi e la frattura delle ossa fa parte del percorso di prevenzione specifico per le donne: l'osteoporosi colpisce tutte le donne dai 50 anni in su. E' una condizione in cui le ossa diventano deboli e fragili. E' causata dalla perdita di tessuto osseo, che si accelera nelle donne dopo la menopausa quando i bassi livelli di estrogeni possono portare a osteoporosi, rendendo più probabile la rottura delle ossa. Il primo sintomo è spesso una frattura dolorosa che può avvenire già con una piccola caduta, un colpo o anche solo una torsione del corpo.

Un test chiamato DEXA dall'inglese Dual Energy X-ray Absorptiometry è in grado di misurare la densità minerale ossea e l'osteoporosi prima che si verifichino fratture e può anche aiutare a predire il rischio di future fratture ossee. Il test di densità ossea è raccomandato per tutte le donne dai 65 anni di età. E' anche raccomandato per le donne di età inferiore ai 65 che hanno fattori di rischio per l'osteoporosi di mezza età.

L'osteoporosi può essere prevenuta.

Per prevenire l'osteoporosi o per arrestare la perdita di tessuto osseo, è necessario innanzitutto capire il proprio rischio personale di osteoporosi. La perdita ossea con osteoporosi è il risultato di entrambi i fattori genetici e ambientali. Le persone di tutte le età possono proteggere le proprie ossa con l'esercizio e una dieta sana: i latticini sono ricchi di calcio che è essenziale per costruire e mantenere forti le ossa. La vitamina D aiuta l'organismo ad assorbire il calcio e il nostro bisogno di vitamina D aumenta man mano che diventiamo più anziani.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail