Il pacreas: l'anatomia, a cosa serve e le malattie che possono colpirlo

Qual è l’anatomia del Pancreas, quali sono le sue funzioni e quali le possibili patologie che potrebbero colpirlo?

Anatomia del Pancreas

Il Pancreas è una ghiandola piuttosto voluminosa e di forma allungata, che si trova vicino all’apparato digerente, nella parte superiore e posteriore della cavità addominale. Questa ghiandola appare allungata e piatta, è lunga complessivamente 15 cm e può raggiungere un peso di 70 / 110 g negli adulti. Normalmente si tende a dividere questa ghiandola in tre parti, ovvero la “testa” (ovvero la parte più grossa), il “corpo” (ovvero il segmento intermedio) e la “coda” (il tratto sottile finale).

Il Pancreas riveste due importanti funzioni, una endocrina ed una esocrina. Tale ghiandola ha la funzione di produrre il cosiddetto succo pancreatico (coinvolto nel processo di digestione delle sostanze dell’intestino tenue), l’insulina (sostanza che regola l'assorbimento del glucosio) e il glucagone.

Ma quali saranno le patologie che possono colpire questa importantissima ghiandola? Fra le patologie che possono colpire il Pancreas vi sono le malattie infiammatorie acute e croniche ed anche le neoplasie maligne e quelle benigne. Attualmente si registrano in Italia addirittura 8.000 casi di persone che ogni anno muoiono a causa di tumori del pancreas, e proprio per questa ragione il mondo scientifico è particolarmente attivo nella ricerca di possibili trattamenti in merito a questa patologia.

Inoltre, il pancreas può essere interessato dal diabete mellito, patologia collegata alla quantità del livello di glucosio nel sangue e dovuta ad una carenza di azione dell'insulina, e dalla fibrosi cistica, ovvero una malattia genetica autosomica recessiva nota anche con il nome di mucoviscidosi.

Foto | da Pinterest di Myrna Trauntvein
via | Fim

  • shares
  • +1
  • Mail