Cos'è il diverticolo di Meckel, i sintomi e le complicanze

Che cosa si intende per diverticolo di Meckel? E' una malformazione piuttosto rara, abbastanza importante perché può dare disturbi e infiammazioni molto simili a quelli dell'appendicite. Ecco tutto quello che c'è da sapere.

diverticolo di Meckel

Il diverticolo di Meckel è una malformazione rara che può dar luogo ad infiammazioni che sono molto simili a quelle provocate dall'appendicite, l'infiammazione dell'appendice. Il diverticolo di Meckel è proprio un'appendice a forma di dito di guanto che ritroviamo nelle pareti dell'intestino tenue, nell'ileo.

Il diverticolo di Meckel è un residuo embrionale, che non viene assorbito nei processi di maturazione che portano alla formazione dell'intestino da adulto. E' un'anomalia congenita davvero molto rara: ha infatti un'incidenza pari all'1-2 per cento. La malformazione si manifesta di solito nei bambini e comporta forti dolori addominali, febbre bassa, diarrea, sensibilità quando si tocca la parte centrale dell'addome.

L'infiammazione di solito viene diagnosticata in base ai sintomi che questa malformazione porta con sè: quando il medico è sicuro che si tratti di diverticolo di Meckel di solito si procede con la rimozione chirurgica dell'appendice. L'intervento deve avvenire il prima possibile, perché altrimenti si rischiamo emorragie e perforazioni del diverticolo infiammato. L'operazione per poter eliminare il diverticolo di Meckel è analoga all'intervento per l'appendicite.

Una volta asportata questa appendicite il paziente deve osservare un periodo di riposo, proprio come avviene in caso di appendicectomia e le conseguenze sono davvero pochissime. Il paziente risolve i suoi problemi con il semplice intervento chirurgico.

Via | Doctissimo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail