I sintomi della colite in gravidanza, i rimedi e cosa mangiare

Cosa fare in caso di colite in gravidanza? Ecco come riconoscere questo disturbo dai primissimi sintomi, per poter subito mettere in atto tutti i rimedi migliori per poter guarire, oltre che per poter portare in tavola i cibi giusti per evitare di peggiorare le cose.

colite in gravidanza

La colite in gravidanza è un disturbo abbastanza comune, che si può curare e alleggerire anche con l'alimentazione che possiamo ogni giorno sulle nostre tavole. Ovviamente bisogna chiedere un consulto al proprio medico curante non appena notiamo i sintomi della colite, per poter avere subito la soluzione migliore per le nostre esigenze.

I sintomi della colite sono stipsi o diarrea, crampi addominali, dolore all'addome, gas intestinale, gonfiore, emissione di muco con le feci. Nei casi più gravi, invece, potremmo assistere ad una perdita di peso improvvisa, anemia, febbre, ma anche sangue nelle feci: in questo caso recatevi immediatamente da un gastroenterologo.

Se viene diagnosticata la colite in gravidanza, sappiate che l'alimentazione è alla base delle cure. La dieta per la colite è semplice: bevete tanta acqua e mangiate tantissime fibre. Portate sulle vostre tavole carote, patate, carciofi, cavoli, cetrioli, lieviti, mele, mirtilli, finocchi, frutta e verdura di stagione, mentre evitate i cibi ricchi di zucchero, i dolcificanti, le bibite gassate, i cibi grassi, l'aglio, la cipolla, i peperoni, il pepe e le salse piccanti. Sì anche agli alimenti probiotici.

Quali sono i rimedi migliori da usare? Ovviamente in gravidanza non dobbiamo mai abusare con i farmaci, che non vanno assunti se non c'è l'ok del nostro medico curante: il Buscopan può essere una soluzione, ma senza esagerare con i tempi, usandolo per un periodo breve. Potassio e magnesio possono poi essere degli ottimi integratori per sperare di stare un po' meglio.

Via | Dietabellezzabenessere

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail