Cattiva occlusione dentale, quali sono i rimedi migliori?

Una cattiva occlusione dentale può causare moltissimi disturbi di varia natura. Come fare, allora, per cercare di stare un po' meglio e di risolvere questo problema? Ecco i rimedi migliori in caso di occlusione dentale non proprio perfetta.

Cattiva occlusione dentale rimedi

Una cattiva occlusione dentaria è il modo sbagliato con il quale i mascellari vengono a contatto tra loro quando la bocca è chiusa. Se i denti non occludono in maniera corretta, potremmo avere diversi disturbi che riguardano i denti, le gengive, la articolazioni temporo mandibolari, i muscoli della mandibola.

Una cattiva occlusione dentale può causare denti non allineati, che si spezzano, che sono molto consumati, ma si potrebbe provare spesso dolore ai denti anche molto intenso. Le gengive potrebbero subire una recessione, mentre si potrebbero sentire dei rumori di scatto quando si apre e si chiude la mandibola.

Altri sintomi e disturbi sono il digrignare i denti, dolore nele articolazioni, ronzii nell'orecchio, difficoltà ad aprire e chiudere la bocca, mentre i muscoli che muovono la mandibola potrebbero risultare affaticati e provocare mal di testa, emicranie, dolore dietro gli occhi, al collo, alle spalle e persino alla schiena.

Cosa fare in caso di cattiva occlusione dentale? Rivolgetevi subito al vostro dentista, in base ai disturbi verranno prese le misure del caso: potreste essere sottoposti a interventi per riequilibrare i denti, mentre quelli mancanti o non del tutto sani potrebbero subire una sostituzione. Si possono prendere dei farmaci che possono aiutare, ma solo a breve termine. L'uso di un apparecchio ortodontico potrebbe essere d'aiuto.

Via | Previdental

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail