CuorePhone e Poste Italiane: rottama il cellulare per beneficenza

Le risorse logistiche delle Poste Italiane sono piene di magagne ma stavolta bisogna riconoscer loro il merito di partecipare ad un’operazione degna di lode. Si chiama CuorePhone e coinvolge la regione Veneto che attraverso il servizio di portalettere fornirà alle famiglie informazioni su come rottamare il proprio cellulare vecchio contribuendo al finanziamento di Medici senza frontiera nella misura di tre euro per ciascuno telefono rottamato.

I cellulari recuperati, che ciascuna famiglia potrà spedire gratuitamente attraverso le apposite buste fornite dal servizio postale, verranno riciclati e rivenduti e il ricavato sarà devoluto all’organizzazione medica che si occupa della riabilitazione di bambini colpiti da malattie infettive.

L'operazione partirà il 17 Gennaio da Belluno e Rovigo e coinvolgerà tutte le provincie, per un totale di due milioni di famiglie. In Austria una simile iniziativa ha riscosso un enorme successo, e i proventi sono stati destinati alla Caritas.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail