Burri per la pelle secca: quali sono e come usarli

burro corpoLa pelle secca richiede in genere un nutrimento extra, soprattutto in alcuni punti, come le gambe e l'interno braccia, dove le ghiandole sebacee sono presenti in un numero più scarso. Per dare sollievo alla pelle in questi punti si possono utilizzare dei burri per il corpo, di origine vegetale; sono sostanze dalla consistenza corposa, che nutrono la pelle in profondità.

Il più utilizzato è sicuramente quello di karitè, estratto dalla noce di una grande pianta africana, è un concentrato di acidi grassi essenziali molto simili a quelli presenti sulla cute stessa. E' in grado di riparare screpolature e zone più ruvide. Preziosi per l'epidermide sono anche il burro di mango e quello di cacao. noto per le sue proprietà emollienti.

I burri si prestano a massaggi prolungati, dopo il bagno e la doccia, ma vanno evitati nelle zone del corpo dove la pelle è più unta di suo, come ad esempio sulla schiena. Si possono applicare anche sotto forma di impacchi, applicandoli in dosi generose sui punti più spessi, ruvidi o screpolati e lasciandoli agire finchè risultano quasi del tutto assorbiti.

Via | Weberboristeria
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail