Dieta colorata e creativa per rendere frutta e verdura più appetibili

dieta colorata

Una dieta colorata è più appetibile, a patto ovviamente di optare per cibi colorati dalla natura, leggi frutta e verdura. I colori hanno un ruolo cruciale nello stuzzicare l'appetito, soprattutto nei bambini. Noi adulti amiamo invece poche tonalità nel piatto. A dirlo è un recente studio della Cornell University, pubblicato sulla rivista Acta Paediatrica.

Per invogliare i bambini a variare la dieta, introducendo anche alimenti antipatici come le verdure, l'ideale è creare piatti con almeno sei diversi colori e sette alimenti. Per noi adulti fissati sempre con gli stessi cibi, invece, o a dieta, vale la regola del tre: tre colori e tre alimenti nel piatto.

Spiega Brian Wansink, autore dello studio:

Quello che i bambini e i ragazzi trovano esteticamente accattivante è molto diverso da ciò che attrae i genitori. Presentare pesce e broccoli in modo più colorato può fare la differenza ed aumentarne l'attrattiva agli occhi dei più piccoli.

I bambini, inoltre, apprezzano maggiormente la forma e l'aspetto insolito e creativo di una pietanza. Mentre noi adulti badiamo più che altro al contenuto, delle composizioni di frutta e verdura a mo' di faccine sorridenti impressionano ad esempio a dir poco positivamente i bimbi.

Basterebbe un po' più di creatività in cucina per convincerli a buttare giù spinaci&co? Tentar non nuoce. E pare funzioni anche cambiare piatto. Buona fortuna e bon appétit!

Via | Cornell University
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail