Test Medicina 2013, punteggi bonus: come funzionano e le tabelle di riferimento

Un'analisi approfondita dei percentile di riferimento e del bonus maturità cui si può accedere per migliorare il proprio piazzamento nel test di ammissione a Medicina 2013: le tabelle.

Siete pronti ad affrontare il test per l'ammissione alla facoltà di Medicina e Chirurgia per l'anno accademico 2013/2014, che si terrà il 9 Settembre in contemporanea in tutti gli atenei italiani? State studiando bene le materie scientifiche che appariranno nel test in modo maggiore rispetto agli altri anni, come anticipato e raccomandato dal Ministro Maria Chiara Carrozza in un'intervista?

Riassumiamo le modalità di accesso al plico del test e come si svolgeranno gli esami: oltre ai video rilasciati dal MIUR e alle simulazioni d'esame fac-simile che si possono reperire in rete per esercitarsi sulla modalità di svolgimento del test, vale la pena ricordare che quest'anno registra il debutto assoluto per i cosiddetti "punteggi bonus", che possono influenzare l'accesso o meno alla Facoltà anche in base al risultato del test di ammissione.

Il Ministero dell'Istruzione e dell'Università, il MIUR, ha pubblicato sul sito Universitaly tutte le coordinate per sapere e capire se si ha la possibilità di accedere al cosiddetto bonus maturità e come i punteggi bonus possano incidere sul risultato finale. Ci sono state numerose polemiche ad accompagnare l'assegnazione dei punti bonus, perché si sono verificati casi limite in cui studenti diplomatisi con lo stesso punteggio nello stesso Istituto ma in due sezioni diverse non abbiano ricevuto il bonus entrambi, pur meritandolo, perché a discrezione delle commissioni d'esame.

I punteggi bonus funzionano sulla base di 2 condizioni:

1. voto ottenuto all'esame di maturità almeno pari a 80/100
2. voto ottenuto almeno pari all'80esimo percentile di riferimento

Il percentile di riferimento è il voto raggiunto o superato dal miglior 20% degli studenti giudicati da una commissione, ovvero il 20% degli studenti della classe che abbia ricevuto un voto di maturità pari o superiore a 80/100; è per questo motivo che si discute tanto sulla validità dei punteggi dati da commissioni con diversi criteri di valutazione, e che ha generato casi limite come quelli elencati poco sopra.

I punteggi bonus, chiamati nel decreto del Miur del 12 Giugno 2013 "Valutazione del percorso scolastico" si assegnano a scalare da 10 punti a 1 punto fino all'80esimo percentile di riferimento. Indicativamente, i riferimenti partono ovviamente dal punteggio più alto, il 110 e lode, fino al minimo di 80/100: sul sito Universitaly è possibile accedere alle tabelle specifiche su scala nazionale, dato che il test di ammissione a Medicina e Chirurgia è quest'anno riferito a tutti gli atenei d'Italia, con gli studenti chiamati ad esprimere le proprie preferenze di sedi.

Le tabelle di riferimento per i punteggi bonus sono i seguenti:


  • 100 e lode 10 punti

  • 99-100 9 punti

  • 97-98 8 punti

  • 95-96 7 punti

  • 93-94 6 punti

  • 91-92 5 punti

  • 89-90 4 punti

  • 86-87-88 3 punti

  • 83-84-85 2 punti

  • 80-81-82 1 punto


Intanto potete esercitarvi con il test simulazione che si terrà via Facebook domani 3 Settembre per vedere a che livello di preparazione siete: avete ancora una settimana per rimediare alle lacune.

Via | Ansa, Il Sole 24Ore

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail