Il luppolo sedativo per l'ansia

Il luppolo è senza dubbio una pianta famosa più per la produzione della birra che per la grande considerazione erborstica come calmante, per le persone ansiose che tendono alla rabbia, alla somatizzazione fisica con dolori muscolari.

Ne abbiamo già parlato anche come anafrodisiaco ma ora è proprio il caso di approfondire questo rimedio, in quanto in questo periodo post feste, l'ansia è una epidemia.

Ha proprietà sedative della sfera nervosa e sessuale, grazie alla luppolina, la polvere che si ottiene dalla battitura dei fiori. Questa polvere contiene i cosiddetti idrocarburi terpenici, che sembrano una roba da formula 1, in realtà sono sedativi e antiansia.

Contiene anche una resina aromatica molto amara, che agisce come tonico digestivo e aperitivo. Io personalmente vi sconsiglio di assumere il luppolo come tisana, è davvero terribile e potreste denunciare il vostro erborista. Meglio sicuramente la tintura madre o le compresse di estratto secco.

E' molto efficace nei dolori di origine neurovegetativa anche tramite cataplasmi caldi, ottimi per l'ansia con irrequietezza motoria. Per le dosi e la modalità fatevi consigliare dal vostro erborista o farmacista di fiducia.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: