Proprietà del rusco e benefici per la salute

Il rusco, più comunemente chiamato con il nome di pungitopo, è una bella pianta ornamentale che siamo soliti esporre nel periodo natalizio. Ma lo sapevate che questa pianta vanta tantissime proprietà benefiche per il nostro organismo?

rusco

Il rusco è una pianta che prima o poi tutti abbiamo ricevuto in dono per ornare casa sotto le feste di fine anno: altro non è che il pungitopo, un simbolo classico delle feste di Natale e di Capodanno, che vanta tantissime proprietà che spesso non vengono considerate, guardando solamente al suo lato estetico e ornamentale.

Ad esempio in erboristeria vengono usate le radici del rusco, che contengono al loro interno saponine steroidee, olii essenziali e resine che possono essere usati nel trattamento di infiammazioni e altri disturbi delle circolazione venosa periferica. Molto utile in caso di dolore e pesantezza alle gambe, oltre che per disturbi come edema, prurito e crampi notturni ai polpacci.

Il rusco viene usato per il trattamento delle emorroidi, oltre che nelle turbe della circolazione retinica. Ma non finisce qui, perché il rusco può essere usato in caso di cellulite, ma anche per le sue proprietà antiedemigene e diuretiche.

Tutto merito della sua azione flebotonica, resa possibile dalle ruscogine, che rende questa pianta utile per ritrovare il tono venoso, l'elasticità delle pareti dei vasi e per risolvere problemi di fragilità capillari.

In commercio lo troviamo in vendita sotto forma di estratto secco o di tintura madre: chiedete consiglio al vostro medico curante, al vostro erborista o al vostro farmacista, per capire quale uso e quali dosi sono consigliate nel vostro caso.

Foto | da Flickr di fotosderianxo

Via | Curenaturali

  • shares
  • +1
  • Mail