Anche le bevande possono essere afrodisiache

vanillaI cibi afrodisiaci, che agiscano davvero o per un misterioso effetto placebo, li conosciamo più o meno tutti mentre meno note sono le bevande i cui effetti sulla libido possono essere altrettanto interessanti. Specialmente far bene all’anima e alla sessualità. Scopriamo quali sono e perché si crede possano avere effetti precisi sulla sfera sessuale.

Lo champagne è indubbiamente ai primi posti dell’ideale classifica dal momento che agisce da stimolante capace di disinibirci, specialmente perché di solito associato ad occasioni speciali che già con il contesto preparano ad attese più che stuzzicanti. Esagerare però può avere un effetto diametralmente opposto, tenetene conto.

Anche la cola da cui si ricava una nota bibita può avere effetti stimolanti perché contiene caffeina e agisce dunque in maniera simile a caffè e tè. Non manca di fare la sua parte anche la vaniglia, da molti secoli considerata afrodisiaca. Addirittura in Sudamerica c’è chi la impiega nel trattamento delle disfunzioni erettili. In ogni caso è uno stimolante che si usa spesso anche in cosmetica, anche se la sua azione sulla libido non è mai stata confermata da uno studio preciso ma tramandata solo dalla conoscenza popolare.

Stessa sorte anche per i liquori all'anice, che una lunga tradizione identifica come afrodisiaco naturale mentre nessuna ricerca specifica lo ha ancora mai dimostrato. Come nel caso dello champagne però bisogna tener conto degli effetti dell’alcol che possono renderci più socievoli, disinibiti e pronti a lasciarci andare, a prescindere dal supporto di questa o quella sostanza specifica che dà sapore alla bevanda. E voi avete mai sperimentato gli effetti di una bibita afrodisiaca?

Via | Vitadelia

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail