Troppi gemelli negli States, a rischio neomamme e neonati

gemelli

Negli ultimi trent'anni i parti gemellari sono aumentati del 76% negli Stati Uniti. Le cause principali di questo fenomeno sono il maggior ricorso alle tecniche di procreazione assistita e l'età sempre più avanzata delle madri.

I parti gemellari sono infatti più comuni tra i 30 ed i 40 anni e tra le donne che sono rimaste incinte grazie alla procreazione assistita. I gemelli alla nascita spesso nascono sottopeso. La probabilità di pesare troppo poco alla nascita, infatti, è del 50% per i parti gemellari, mentre è solo del 10% per i parti singoli.

Le neomamme, inoltre, hanno rischi più alti di ipertensione e diabete gestazionale, senza contare che anche le probabilità di dover ricorrere ad un parto cesareo crescono.

Via | Le Figaro
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail