Cos'è e come si cura l'orchite

L'orchite virale è un'infiammazione che colpisce uno o entrambi i testicoli ed è spesso collegata allo stesso virus che provoca gli orecchioni o la parotite. Ecco come si manifesta e quali sono le cure.

orchite

L'orchite è un'infiammazione che può essere provocata da virus o batteri. Solitamente è provocata da un'epididimite, ma può essere causata anche da un'infezione dell'uretra e della vescica che si diffonde. L'orchite può essere un'infezione provocata anche da malattie veneree come la gonorrea e la clamidia, anche se la maggior parte dei casi sono la conseguenza di un virus e della parotite.

I sintomi dell'orchite sono gonfiore ad un testicolo o ad entrambi, dolore, sensibilità ad un testicolo o ad entrambi, nausea, febbre, perdite dal pene, sangue nello sperma. L'orchite può avere conseguenze anche molto gravi come l'atrofia testicolare, l'ascesso scrotale, l'epididimite ricorrente e la sterilità, anche se i casi sono molto rari, soprattutto se colpisce solo uno dei testicoli.

Se il vostro medico vi diagnostica un'orchite in corso dovrete osservare un periodo di riposo a letto, rimanendo possibilmente in posizione supina e facendo degli impacchi freddi. La terapia, ovviamente, varia a seconda della causa scatenante: per l'orchite virale si è soliti prescrivere cure per alleviare i sintomi con antidolorifici e antinfiammatori, mentre in caso di orchite batterica oltre ai farmaci appena citati è bene seguire anche dei cicli di antibiotici. Solitamente si usano il ceftriaxone, la ciprofloxacina, la doxiciclina, l’azitromicina e il mix tra sulfametoxazolo e trimetoprim.

Prevenire l'orchite è importante, facendo innanzitutto il vaccino contro la parotite per scongiurare la possibilità di ammalarsi in seguito agli orecchioni e usando sempre il preservativo nei rapporti occasionali e non solo.

Via | Farmacoecura

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail