Diete e dipendenze, meno tentazioni o più autocontrollo?

frigo vuoto

Se siete alle prese con i buoni propositi per il nuovo anno, dal perdere peso allo smettere di fumare, vi sarà utile sapere che l'autocontrollo non si allena soltanto resistendo alle tentazioni. Un recente studio, pubblicato sul Journal of Personality and Social Psychology, ha infatti scoperto che le persone dotate di maggiore forza di volontà sono quelle che si liberano dalle tentazioni, piuttosto che affrontarle ogni giorno a viso aperto.

Liberare l'ambiente che ci circonda dai cibi spazzatura, ridurre le attese che ci inducono ad accenderci una sigaretta, frequentare persone a dieta come noi e così via discorrendo, potenzia la nostra capacità di autocontrollo.

Metterci troppo alla prova, al contrario, ci sfianca. Piuttosto che usare le nostre risorse vitali per fare sacrifici ed osservare gli altri divorare un dolce dopo l'altro o accendersi sigarette di continuo, l'ideale è dunque impiegare queste energie per sgombrare il nostro campo visivo dalle tentazioni.

Riempire il frigo di frutta e verdura al posto di hamburger e patatine, disseminare casa di mentine invece che di pacchetti di sigarette aperti, di solito con la sigaretta che spunta pericolosamente con fare voglioso. Insomma, meglio conservare la nostra forza di volontà per quelle rare occasioni in cui le tentazioni sono inevitabili, dalle cene al ristorante alla pausa caffè in ufficio, circondati da social smokers che ti invitano ad uscire a prendere una boccata di fumo insieme.

E ricordiamoci sempre che il nostro cervello ubbidisce a meccanismi di sacrificio-ricompensa. Cerchiamo dunque di premiarci sempre quando raggiungiamo i risultati prefissati, evitando di pretendere solo e soltanto sforzi da noi stessi.

Via | American Psychological Association
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail