Le proprietà della calendula e i possibili utilizzi

La calendula è un fiore davvero affascinante, che nasconde moltissime proprietà e numerosi benefici che possiamo usare per la bellezza e la salute del nostro organismo. Ecco come possiamo utilizzare in tanti rimedi naturali la calendula.

calendula

La calendula è una pianta molto utilizzata per trattare diversi disturbi, oltre che per curare la nostra naturale bellezza. Tutto merito del suo olio essenziale, composto da più di 45 sostanze, dei flavonoidi contenuti al suo interno, oltre che dei glicosoidi, degli steroli, dei carotenoidi e dei tannini.

La calendula è un rimedio naturale utilizzato in diversi campi. Grazie alle sue proprietà è in grado di accelerare la guarigione delle ferite, di curare e pulire a fondo la pelle, oltre che di lenire arrossamenti di vario genere. Non a caso spesso nel trattamento dell'irritazione da pannolino nei bambini si consiglia proprio l'uso della calendula, perché naturale e solitamente privo di controindicazioni.

L'infuso di calendula è consigliato per abbassare il colesterolo e i trigliceridi, oltre ad avere azioni coleretica e ipolipemizzante. La pianta agisce anche sul sistema cardiocircolatorio e sul sistema nervoso centrale, riducendo la pressione del sangue e riducendo l'attività cardiaca. La calendula aiuterebbe anche le persone con disturbi del sonno, oltre che agire come coadiuvante nelle cure ginecologiche, per rinfrozare le vene, senza dimenticare le sue proprietà antiulcere.

La calendula è ottima contro ustioni, ulcere della pelle, acne, infiammazioni e infezioni. Solitamente viene usata anche dai bambini, dai soggetti con pelle delicata e dalle donne in gravidanza e in allattamento, perché non sono note particolari reazioni.

Via | Mypersonaltrainer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail