Pensare positivo è positivo, i bambini lo sanno

pensare positivo

Pensare positivo fa sentire meglio. I bambini lo sanno e se ne ricordano istintivamente forse più di noi adulti.

Un recente studio, condotto da un'équipe di ricercatori della Jacksonville University e della University of California, ha scoperto che sin dalla scuola materna i bambini sono consapevoli del sollievo ricavato dal pensiero positivo.

La ricerca, pubblicata sulla rivista di divulgazione scientifica Child Development ha esaminato un campione di 90 bambini, di età compresa tra i 5 ed i 10 anni. I bambini hanno ascoltato due persone raccontare le loro emozioni in relazione a sei diverse storie. Eventi che venivano inquadrati in luce positiva da uno dei narratori e in chiave pessimista dall'altro.

Interpellati sulle emozioni dei due personaggi, i bambini hanno mostrato di capire che chi pensava positivo stava meglio e diventava più forte, ad esempio riusciva ad affrontare gli eventi negativi, come una caduta, riprendendosi più facilmente.

I genitori, spiegano i ricercatori, hanno un ruolo cruciale nella formazione di pensieri positivi tra i bambini. I genitori che provano sentimenti di speranza ed ottimismo riescono ad infondere ai figli la consapevolezza dell'importanza dell'ottimismo nell'affrontare la vita e superare le difficoltà.

Via | International Business Times
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail