La cistite: riconoscerla e debellarla


Sarà capitato a molti, di avvertire quel fastidioso bruciore e quella sensazione di dover fare pipì ad ogni pie’ sospinto: è cistite. Il fastidio è talmente diffuso e semplice da curare che viene in molti casi trascurato. Si tratta dell’infiammazione della vescica a causa di un’infezione batterica ma in taluni casi anche a seguito di traumi, abbassamento delle difese immunitarie o allergie.

Le più colpite sono le donne e nel caso dell’infezione di origine batterica i responsabili sono i germi provenienti dal vicino colon-retto. Fattori che favoriscono l’insorgere dell’infiammazione sono anche il livello di igiene e l’utilizzo di diaframma o creme spermicide che alterano l’acidità della vagina favorendo la colonizzazione batterica.

Solitamente basta una breve cura antibiotica e tanta acqua per risolvere il problema, facilmente identificabile per la sintomatologia piuttosto manifesta: bruciore e frequente stimolo ad urinare. L’urinocoltura è tuttavia l’esame più completo per individuarla. Una panoramica dettagliata su sintomi e terapia è disponibile sul sito dica33.it.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail