Le proprietà dell'agnocasto e i benefici per la salute

A cosa serve la pianta dell'agnocasto, quali parti si utilizzano e per quale motivo è importante in fitoterapia ed erboristeria.

L'agnocasto, nome scientifico Vitex agnus castus, è una pianta della famiglia delle Verbenaceae molto utilizzata in fitoterapia: un altro nome storico con cui è conosciuto è pepe dei monaci, perché veniva utilizzato in epoca medioevale e rinascimentale dai monaci come antiafrodisiaco per mantenere adeguatamente il voto di castità.

E' un arbusto molto resistente che può arrivare fino a 5-6 metri di altezza, originario del Mediterraneo; predilige climi temperati e in generale non secchi. I fiori hanno un bel colore viola-lilla ma talvolta possono essere anche bianchi; i frutti sono delle bacche nere molto dure, contenenti circa quattro semi ciascuna, e sono la principale fonte di benefici da parte dell'agnocasto.

Le proprietà dell'agnocasto sono tutti da ascrivere alla presenza di un flavonoide, la vitexina, un ottimo rilassante muscolare. Tendenzialmente in fitoterapia se ne usano i frutti per la cura dei disturbi femminili legati alle mestruazioni irregolari, perché favoriscono la diminuzione dei crampi mestruali e la regolarizzazione del ciclo, andando ad agire sulle ghiandole ipofisari per la regolazione della produzione ormonale; inoltre, anche se tutto ancora da dimostrare, l'agnocasto può stimolare la lattazione, ma è bene non consumarlo durante la gravidanza e neanche durante l'allattamento perché gli effetti del suo utilizzo in gestazione e sulla trasmissione al neonato con la nutrizione non sono ancora stati studiati.

I benefici per la salute apportati dall'agnocasto riguardano tutta la sfera di disturbi mestruali come amenorrea, menorragia, dismenorrea e anche nel trattamento della cosiddetta SPM, sindrome premestruale. Può avere buoni effetti anche nella cura dei disturbi ormonali legati alla menopausa, agendo anche come rilassante in caso di ansia. La sua utilità è fondamentale anche per riportare l'ovulazione e le mestruazioni alla normale regolarità dopo le interruzioni della pillola anticoncezionale, che può avere strascichi sulla cadenza precisa del ciclo.

Via | Mypersonaltrainer

Foto | Wikipedia

  • shares
  • +1
  • Mail