Come funziona la gastroscopia in sedazione profonda e quali centri la eseguono

Cos'è nel dettaglio questo specifico esame gastroscopico e dove rivolgersi per eseguirla.

La gastroscopia, secondo la terminologia medica esofago-gastroduodenoscopia (EGDS), è una procedura che consente l'analisi approfondita degli organi interni dell'apparato gastrointestinale, mediante uno strumento a fibre ottiche che permette di visionare direttamente lo stato dell'esofago, dello stomaco, fino alla seconda porzione del duodeno.

La sonda utilizzata per questo esame viene introdotta per bocca o via naso tuttavia, dato il suo ridotto diametro, 5-13mm, non costituisce assolutamente fonte di dolore per il paziente, tantomeno un potenziale rischio per la sua salute. Solo in alcuni casi particolari è possibile eseguirla con anestesia, ma vanno vagliati col proprio medico e col gastroenterologo. Questo non toglie che la gastroscopia sia un esame fastidioso per la maggior parte delle persone, provocando nausea e conati di vomito a vuoto con una certa frequenza; per porre rimedio a questa situazione di disagio, molti medici somministrano leggere porzioni di sedativi, come benzodiazepine, o applicano anestetici topici orofaringei.

Qualora questi piccoli rimedi non dovessero essere sufficienti a una corretta esecuzione dell'analisi, la gastroscopia può essere eseguita in sedazione profonda. Questa può essere forzata nel caso in cui si abbia a che fare con pazienti non collaborativi, oppure richiesta dal paziente stesso, in accordo con medico e con anestesista, nel caso in cui la struttura che ci accoglie sia predisposta a questo genere di intervento.

La sedazione profonda non è una vera e propria anestesia, viene indotta attraverso l'uso di farmaci antidolorifici e ipnoinducenti, visto che dura non più di cinque minuti e non lascia strascichi. I rischi di questa gastroscopia con sedazione sono minimi e solitamente sono relativi a possibili reazioni allergiche all'anestetico somministrato.

Nelle strutture pubbliche la sedazione profonda è difficilmente disponibile, a causa più della mancanza di fondi che di sensibilità del medico; quindi, nel caso si fosse interessati, è meglio rivolgersi a una struttura privata o cercare una struttua ospedaliera dove sia più facilmente possibile richiedere questo tipo di esame. Eseguendo una rapida ricerca in internet e indicando la propria area geografica è facile imbattersi in cliniche che enfatizzano questo tipo di gastroscopia.

Via | Mypersonaltrainer

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail