Riconoscere i sintomi dell'indigestione e curarla con i rimedi della nonna

In presenza di nausea, difficottà a digerire, bruciore di stomaco è possibile essere vittima di un'indigestione: ecco i rimedi della nonna migliori!

Malgrado il caldo ci porti a mangiare più leggero e a preferire un'alimentazione ricca di verdure e frutta cruda, è facile incappare in un'indigestione dopo una cena pesante. Non è sempre necessario imbottirsi di medicine, anche se esistono preparati specifici e farmaci (come il domperidone) della medicina classica che aiutano ad alleviare l'indigestione.

I sintomi di un'indigestione, il cui nome tecnico è dispepsia, sono solitamente difficoltà a digerire, senso di pesantezza, nausea leggera, talvolta vomito, sensazione di bruciore dovuta all'iperacidità di stomaco per la secrezione di acidi gastrici in eccesso, flautulenze ed eruttazioni frequenti: i sintomi molto simili a quelli del bruciore di stomaco, ma difficilmente possono cronicizzare. L'indigestione è una condizione momentanea, legata ad un singolo episodio; se dovesse ripetersi frequentemente, è bene allora revisionare la propria dieta per non incappare in disturbi più spiacevoli.

Fortuantamente per ovviare ad un'indigestione esistono rimedi della nonna che sono dei veri e propri evergreen e aiutano a far passare il fastidio e la difficoltà di digestione: un buon decotto di salvia, preparato con 4 cucchiai di salvia da mettere a bollire in un litro d’acqua già calda per due minuti e lasciato poi riposare per un’oretta prima di filtrarlo, è un rimedio eccezionale per lo stomaco in subbuglio. Ottimo anche lo zenzero, da consumare anch'esso in decotto oppure sotto forma di polvere essiccata, che aiuta ad alleviare la pesantezza e favorisce la digestione.

Anche il classico canarino, preparato con succo di limone, un foglia di alloro e acqua calda, contribuisce ad aiutare un processo digestivo difficoltoso; tra gli altri rimedi naturali possibili figurano la liquirizia (che può provocare ipertensione, quindi va assunta con moderazione) e la menta, che facilita l'eliminazione del bruciore di stomaco regolando la produzione di succhi gastrici. Tra gli altri rimedi, si possono consumare infusi di finocchio (digestivo) e melissa e camomilla (calmanti e distensivi).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail