Primo amore: matrimonio? No, grazie!

Il primo amore non si scorda mai, ma - non illudiamoci - è anche quello che … “non si sposa (quasi) mai”! Cerchiamo di capire il perchè.

Il primo amore

Oggigiorno è sempre più raro che una persona scelga di sposare il proprio “primo amore”. Certo, spesso i primi amori arrivano quando si è in giovanissima età, quindi l’idea di sposarsi e costruire una famiglia è di certo ancora molto lontana. Ma sarà solamente l’età a provocare una tendenza del genere? Alcuni esperti suggeriscono che esistono molte altre ragioni che potrebbero portare a non sposarsi mai (o “quasi mai”) con il proprio “primo amore”.

Secondo quanto emerso da uno studio della Future Foundation, pare che siano davvero poche le “coppie di oggi” che hanno pronunciato il fatidico “si” e che si sono innamorate ai tempi della scuola. Lo stesso non possiamo dire per i nostri genitori: per quanto li riguarda, una coppia su tre sarebbe nata infatti proprio fra i banchi di scuola!

Cambia la società, cambiano le abitudini, e cambia anche la concezione dell’amore quindi? Le ragioni per cui si tenderebbe sempre meno a sposare la persona che per la prima volta ci ha fatto battere il cuore sono molte. Innanzitutto, con il passare degli anni di certo ognuno di noi è andato alla ricerca di una maggiore sicurezza sentimentale. Quanti di voi dichiarano fermamente di non voler compiere il “grande passo” se non prima possono reputarsi sicuri al 100% della persona che hanno accanto? I fatalisti diranno che – con i tempi che corrono - la sicurezza non esiste, e per certi versi è proprio così, ma nonostante ciò, fatichiamo ad arrivare all’altare. Come mai?

Gran parte delle persone ritiene che sposare il primo amore possa, un giorno anche lontano, rivelarsi la scelta sbagliata, poiché frequentando altre persone, altri partner, potremmo fare maggiori esperienze e comprendere cosa davvero vogliamo – e non vogliamo – da una storia d’amore.

D’altro canto, i meno razionali diranno: “se si tratta della persona giusta, è giusto lasciarsela scappare solo perché è arrivata per prima”? La risposta sarà indubbiamente no, ma la realtà dei fatti è che la tendenza dilagante è proprio quella di non sposare il primo fidanzato. Alla base di una situazione del genere potrebbe anche esserci il fatto che fatichiamo sempre più a raggiungere i "famosi compromessi", a venirci incontro, e di conseguenza, la coppia scoppia prima che si possa parlare di matrimonio.

Una tendenza del genere porta – come evidenzia la ricerca – ad un vero e proprio rallentamento dei processi “naturali” di vita: non solo il matrimonio slitta, ma anche la ricerca di un lavoro più stabile (tasto decisamente dolente, a prescindere dal matrimonio), e quello di crearsi una famiglia ed avere dei figli.

Certo, generalizzare non è mai giusto, e sappiamo bene che esistono delle coppie nate fra i banchi di scuola e felicemente sposate, ma dobbiamo ammettere che le persone che sposano i loro “amori d'infanzia” (e che rimangono per sempre insieme) stanno rapidamente diventando una specie in via di estinzione. Secondo voi perché? Fateci sapere cosa ne pensate e, se vi va, raccontateci la vostra esperienza.

Foto | da Pinterest di Janice Rugh Rhoades
via | The Times

  • shares
  • +1
  • Mail