Più belle ma sane

Gli occhi si sa sono una delle parti più importanti del viso e le donne cercano spesso di valorizzarli ricorrendo a cosmetici o accessori che ne esaltino la naturale bellezza o per cambiare completamente il look.

Le lenti a contatto colorate ad esempio sono in grado di rendere gli occhi del colore che desideriamo. Non sono pericolose ma potrebbero esserlo se acquistate in negozi non specializzati e senza aver prima consultato il medico. Anche se non sono graduate la vista medica ci assicura se sono compatibili con il nostro occhio ed il medico fornisce tutte le istruzioni necessarie su come utilizzarle in modo corretto.

Anche per le ciglia finte è necessaria qualche cautela: gli adesivi possono irritare le palpebre e causare reazione allergica. Da evitare le tinture permanenti sulle ciglia che possono causare lesioni gravi, compresa la cecità.

Alcuni prodotti di bellezza, tra cui smalti per unghie, shampoo e sapone contengono gli ftalati, sostanze chimiche utilizzate per rendere i prodotti più morbidi e modellabili. Nonostante alcuni studi suggeriscano che l’esposizione agli ftalati durante la gravidanza può portare ad uno sviluppo anormale nei bambini di sesso maschile, ad ora non ci sono prove sufficienti per concludere che gli ftalati rappresentano un rischio per la salute. Se vogliamo evitarli lo stesso, possiamo controllare gli ingredienti dei prodotti facendo caso a termini come dibutilftalato, dimetilftalato, dietilftalato, che identificano la presenza di ftalato, ma anche butile, o plastificante. E' importante sapere che gli ftalati si trovano anche nei giocattoli, pavimentazioni, tende da doccia, imballaggi per alimenti e molti altri elementi che utilizziamo quotidianamente.

I parabeni sono i conservanti più comuni presenti nei cosmetici, tra cui trucco, creme idratanti, e prodotti per la cura dei capelli. Ultimamente sono oggetto di controversia e sono stati condotti studi sulla relazione tra utilizzo di parabeni e danneggiamento cutaneo e anche sui rischi di cancro ma nulla è stato ancora provato. Tuttavia esistono molti prodotti che utilizzano conservanti naturali come la vitamina C (acido ascorbico) e la vitamina E (tocoferolo acetato).

Da non dimenticare che il trucco ha una scadenza, in linea di massima il fondotinta dura un anno; il blush dura due anni; il rossetto un anno e il mascara non più di 3-4 mesi.
Inoltre dopo un'infezione agli occhi è consigliato buttare via il trucco degli occhi immediatamente.

  • shares
  • Mail