Le offese danno più fastidio alle donne

cryLe donne e in particolare le ragazze in età pre-adolescenziale reagiscono peggio alle offese rispetto ai loro coetanei maschi, secondo una recente ricerca della Duke University che spiega: quando un’amicizia viene messa in dubbio, le ragazze sono disposte a lottare di più, a impegnarsi per recuperarla ma anche a reagire alle offese, presunte o reali che siano, con una carica di violenza e un desiderio di vendetta che invece non appartiene ai ragazzi. Quando le aspettative nei confronti di un amico vengono deluse le ragazze se la prendono di più e arrivano a troncare addirittura i rapporti.

I ragazzi al contrario vivono in maniera più elastica questo genere di relazioni. Eppure sono le ragazze a mantenere in media amicizie più durature nel tempo, fondate su presupposti sin dalla più giovane età più maturi di quelli instaurati dai ragazzi. Probabilmente risiede in questo diverso approccio all’amicizia e dunque alle aspettative che ci si crea la diversa reazione di fronte alle delusioni. Sfatato dunque uno stereotipo duro a morire: non sono i ragazzi a reagire fisicamente ad un’offesa, è invece roba da donne. I maschi invece sono più inclini alla riconciliazione a differenza delle donne che arrivano alla rottura.

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail