Cellule staminali per recuperare la vista, speranze dalla Gran Bretagna

Dalla Gran Bretagna arriva una speranza in più per tutte quelle persone che non possono vedere: un esperimento condotto su dei topi, infatti, ha scoperto alcune importanti potenzialità delle cellule staminali per recuperare la vista.

Cellule staminali

Le cellule staminali possono ridare la vista alle persone cieche? E' la speranza che si è accesa dopo la presentazione sulla rivista Nature Biotechnology di uno studio condotto da un team di scienziati dell'University College London's Institute of Ophthalmology and Moorfields Eye Hospital: ricercatori hanno infatti condotto un esperimento con le cellule staminali utilizzando dei topi ciechi. Che hanno ritrovato la vista.

Il team di ricercatori ha condotto un esperimento in alcuni topi con dei fotorecettori deteriorati, innestando delle cellule staminali embrionali: 200mila cellule sono state iniettate nelle retine delle cavie e alcune hanno avuto la capacità di integrarsi alla perfezione con quelle della retina, permettendo agli animali di recuperare la vista.

Il Britain's Medical Research Council sottolinea l'importanza di questo studio e di come questo studio apre le porte all'utilizzo in futuro di queste cellule per poter eseguire impianti di fotorecettori sani nel trattamento della cecità umana.

Fino ad ora non era mai stato possibile eseguire un innesto di questo tipo, ma il team, condotto dal Dottor Robin Ali, è riuscito a ripristinare la vista nei topi. I ricercatori sono riusciti a stabilire delle connessioni nervose tra i fotorecettori artificiali e il cervello, ma ci vorranno almeno cinque anni prima di poter iniziare la sperimentazione umana:

Ora la strada è libera per la prima serie di studi clinici per vedere se funzionerà. (...) Ci sono voluti 10 anni per arrivare qui e ci vorranno cinque anni per poter iniziare con le persone.

Foto | da Flickr di codonaug

Via | Medicaldaily

  • shares
  • +1
  • Mail