Alimenti contraffatti dalla Cina, la denuncia di Coldiretti

Attenzione alle etichette degli alimenti che portiamo ogni giorno sulle nostre tavole: la Coldiretti, infatti, denuncia l'arrivo in Europa di moltissimi prodotti italiani contraffatti, tra i quali anche alimenti che potrebbero essere potenzialmente pericolosi.

Alimenti contraffatti

La Coldiretti denuncia l'arrivo in Europa di prodotti contraffatti dalla Cina, tra i quali anche prodotti alimentari. Nel Vecchio Continente arrivano merci potenzialmente pericolose proprio dal continente asiatico e, in particolare dalla Cina. Proprio di recente la Guardia di Finanza ha scovato una fabbrica che produceva orologi di lusso, ovviamente falsi, 15 tonnellate di cibi potenzialmente pericolosi, farmaci e alcolici di contrabbando.

Secondo la Coldiretti si tratta di un business da 200 miliardi di euro l'anno. Dopo la scoperta di Greenpeace di contaminazioni da pesticidi nella medicina tradizionale cinese, la notizia di tutti questi alimenti contraffatti che invadono il nostro mercato è davvero preoccupante. Secondo i dati emersi da un sondaggio online, infatti, più di un italiano su due, il 52 per cento, acquista prodotti contraffatti, tra i quali anche medicinali, cosmetici e prodotti alimentari, anche se, a differenza della moda, c'è ancora molta diffidenza.

Quello che preoccupa, però, è che spesso la vendita di prodotti alimentari "taroccati" avviene all'insaputa del cliente, con frodi che possono mettere a rischio la salute delle persone che, in tempi di crisi, cercano sempre le offerte migliori, dietro le quali però potrebbero nascondersi ingredienti e prodotti alimentari di dubbia origine.

Del resto il nostro paese è un grande importatore di prodotti alimentari e il cibo in vendita potrebbe essere realizzato proprio con alimenti di origine straniera, non controllati come i nostrani. Importante, in questo senso, l'introduzione di etichette più trasparenti!

Foto | da Flickr di e-coli

Via | Coldiretti

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: