L'insolazione nei bambini: i sintomi, la durata, i rimedi e cosa fare

Quali sono i sintomi dell'insolazione nei bambini? Quale la durata di questo disturbo che potrebbe colpire i nostri piccoli? E cosa è bene fare quando ci accorgiamo che i nostri cuccioli hanno preso un'insolazione? Ecco tutte le risposte e i consigli per prevenirla.

insolazione nei bambini

L'insolazione nei bambini può essere un disturbo molto frequente, soprattutto quando il sole è alto e le temperature si fanno decisamente elevate. L'insolazione, o colpo di sole, altro non è che un'eccessiva esposizione ai raggi del sole, troppo prolungata nel tempo: i raggi solari e il caldo possono provocare scottature sulla pelle dei nostri cuccioli, ma anche dare loro altri fastidi.

L'insolazione nei bambini, infatti, non si manifesta solamente con danni dermatologici, quindi con eritemi che possono essere accompagnati da bolle e anche da eruzioni che prudono e bruciano nei casi più gravi, o come la pelle che appare bollente e secca. Il bambino potrebbe anche lamentare occhi rossi, lacrimazione abbondante, un senso di malessere generale, un aumento della temperatura del corpo e, nei casi più gravi, potrebbe anche perdere conoscenza.

Per questo è bene sempre non portare i bambini in giro o al mare nelle ore più calde della giornata, dalle ore 11 alle ore 17, ed è consigliabile proteggere la loro pelle non solo con la crema solare adatta al loro fototipo, ma anche con un cappellino, un foulard o una bandana e con indumenti leggeri, chiari e larghi, che permettono alla pelle di respirare. E non dimentichiamo gli occhi, che vanno sempre protetti con gli occhiali da sole.

Se però il bambino è stato colpito da insolazione, portatelo subito in un luogo fresco, all'ombra e dove può prendere un po' d'aria: fatelo sedere, toglietegli i vestiti troppo stretti e avvolgetelo in un panno umido. Il bambino deve anche bere molta acqua (non ghiacciata, a temperatura ambiente) oltre che soluzioni saline per reintegrare i sali minerali che ha perso. L'eritema, invece, va curato con apposite creme che potete trovare in farmacia e che dovreste sempre avere con voi, per ogni evenienza.

Foto | da Flickr di biofriendly

Via | Bebeblog

  • shares
  • +1
  • Mail