Malumore? Prendilo a "pesci in faccia"

Tristi, vagamente depressi/oppressi da un periodo difficile della vostra vita? E soprattutto, siete in gravidanza? Per tirare su l’umore non ricorrete a dolciumi e pranzi ipocalorici, ma scegliete il pesce.

Infatti, sono sempre più numerose le ricerche che confermano che l'omega3, presente in questo alimento, sia efficace nel combattere i sintomi del mal di vivere.

Una delle tante è quella di un medico che a Sheffield, Inghilterra, ha sottoposto tutti i pazienti di una casa di cura alla somministrazione giornaliera di omega 3 : dopo 12 settimane, essi stessi riscontravano un miglioramento di ansia, insonnia, tristezza, e una ricerca di laboratorio su cavie animali (poverine!) sembra confermarlo.

Per saperne di più, il libro fondamentale sembra essere “The Omega3 Connection” di Andrew Stoll, direttore del Pharmacology Research Lab all’Harvard McLean Psychiatric Hospital.

Infatti, il “nostro cervello è composto per il 60% di grassi, ed è logico credere – spiega Stoll – che il suo funzionamento dipende immensamente dal tipo di grassi che includiamo nella nostra dieta”.

Una delle ipotesi, per esempio, è che "la depressione post parto può nascere quando il cervello di una madre è privata di omega3 perché essi sono necessari al cervello del bambino".

  • shares
  • Mail