Pierre Dukan condannato per aver prescritto un farmaco pericoloso

Il guru della dieta iperproteica più amata del momento è stato sospeso dall'esercizio della professione e condannato a pagare un risarcimento. Ora il suo legale pensa al ricorso

Pierre Dukan

Nuovi guai per Pierre Dukan: il guru della dieta iperproteica più in voga del momento è stato condannato dall'Ordine dei Medici francese a 8 giorni di sospensione dall'esercizio della professione e al pagamento di 6.000 euro di risarcimento per aver prescritto un farmaco dimagrante ritenuto responsabile di centinaia di decessi fra i pazienti che l'hanno assunto.

Secondo quanto raccontato dal legale del medico, Edouard de Lamaze, la vicenda risale al 1971, quando Dukan ha prescritto l'assunzione del Mediator, un farmaco antidiabetico, ad una paziente che, in seguito, ha sviluppato problemi cardiaci. L'utilizzo di questo farmaco è stato a lungo prescritto per facilitare il dimagrimento in virtù della sua capacità di ridurre i morsi della fame, ma nel 2009 una serie di prove di un grave effetto collaterale - il danneggiamento delle valvole cardiache - ha portato al suo ritiro dal mercato. Lo scorso anno uno studio ha portato a stimare che la sua assunzione abbia causato almeno 1.300 decessi prima del suo ritiro dal mercato.

Lamaze ha sottolineato che la sospensione è puramente simbolica, dato che in realtà Dukan non sta più esercitando la professione medica. Il motivo di questo "pensionamento" è, però, tutt'altro che lodevole. Lo scorso anno, infatti, Dukan si è auto-radiato dall'ordine prima che l'ordine stesso si pronunciasse riguardo ad alcune accuse mosse a suo carico. In particolare, il medico era stato accusato di esercitare la professione medica come se fosse un'attività commerciale e di aver violato i principi deontologici proponendo punteggi extra all'esame di maturità per gli studenti che avessero dimostrato di aver mantenuto la linea nel corso degli anni scolastici.

L'intera faccenda sta assumendo dei contorni a dir poco grotteschi. Se, da un lato, Lamaze accusa l'Ordine dei Medici d'Oltralpe di portare avanti una vendetta nei confronti del suo cliente, dall'altro la motivazione delle sanzioni risiede nel fatto che Dukan ha mentito affermando di aver prescritto il medicinale una sola volta, mentre la documentazione a disposizione testimonia 5 prescrizioni.

Il legale ha annunciato che sarà presentato un ricorso in appello. Chissà se nel frattempo Dukan continuerà a far proseliti.

Via | France 24

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail