Perché si perde sangue dal naso e i rimedi migliori

Può capitare spesso di perdere sangue dal naso e le cause possono essere tra le più diverse, alcune meno preoccupanti, che passano da sole, altre un po' più gravi, che hanno bisogno di terapie e rimedi particolari. Ecco tutte le cause e tutti i possibili rimedi.

sangue dal naso

L'epistassi o rinorragia, definita più comunemente come sangue dal naso, può verificarsi senza una causa ben precisa, oppure essere il sintomo di un'affezione a livello locale o generalizzato. Spesso il sangue dal naso si presenta per rotture spontanee di piccoli vasi della mucosa nasale, in seguito a traumi, raffreddori, riniti, modificazioni ormonali.

Negli anziani a volte può essere provocato da arteriosclerosi, cardiopatie, ipertensione, fragilità vasale, ma può anche essere il sintomo di malattie infettive come il morbillo, la febbre tifoide, la scarlattina, di avvelenamento, di coagulopatie, di deficienze vitaminiche, di malattie renali. Il sangue dal naso si può manifestare anche per un colpo di calore o per problemi legati al naso, come polipi, deviazioni del setto nasale, neoplasie e altro ancora.

In caso di sangue dal naso, bisogna far sedere il paziente, con il capo leggermente in avanti, in modo tale da permettergli di espellere il sangue presente eventualmente nel cavo orale, evitando nausea e vomito. Liberate la zona del collo e comprimete con le dita la narice che sanguina, che andrebbe anche raffreddata con del ghiaccio o dell'acqua fredda. Finita l'epistassi non soffiare il naso.

Se il sangue dal naso non si ferma, chiamare il medico che eseguirà con tutta probabilità un tamponamento. Rivolgetevi al vostro dottore anche in caso di epistassi ricorrenti, mentre se il sangue dal naso è provocato da un trauma portatelo subito al pronto soccorso o chiamate il 118.

Foto | da Flickr di ifl

Via | Mypersonaltrainer

  • shares
  • Mail