Le cause del sangue occulto nelle feci

Il sangue nelle feci non è mai un segnale particolarmente positivo, perché è un modo attraverso cui il nostro corpo ci comunica che qualcosa non funziona a dovere. Quali sono le malattie che si nascondo dietro a questo problema?




Il sangue nelle feci si può manifestare in modo evidente, lasciando un segno nel wc o sulla carta igienica o essere quasi completamente invisibile. Se, infatti, è in piccolissime quantità si può rilevare solo con un esame delle feci. In questo caso siamo davanti a quello che viene chiamato sangue occulto e spesso è causato da un’infiammazione del sistema gastrointestinale.

Il medico dopo aver ricevuto gli esito degli esami indagherà sulla causa: bisogna trovare quindi il responsabile del sanguinamento. Ci sarà probabilmente la necessità di un’ispezione del retto e dello stomaco o del colon. Le cause possono essere di diversa natura: magari siete in una fase di stitichezza molto forte o soffrite di emorroidi. In questo caso è bene aiutarvi con una dieta ricca di fibre e che stimoli il transito intestinale.

Ci sono poi dei casi in cui anche l’uso (o l’abuso) di farmaci quali gli antinfiammatori, possono creare ulcere. Ecco l’ulcera è una delle principali responsabili. Ricordiamo poi che da questa malattia si può sviluppare anche il cancro. Insomma il sangue occulto può avere origini molto gravi o semplicemente essere il frutto di un momento di pigrizia intestinale. In entrambi i casi non bisogna assolutamente trascurare la situazione, soprattutto se può essere risolta in tempi brevi.

Via | Farmaco&Cura; Inerboristeria

Foto | Flickr

  • shares
  • +1
  • Mail